ISO 9001

Operare in regime di Qualità certificata è oramai un fattore inevitabile per il successo delle imprese, anche in quanto l’adozione di modelli gestionali è stata una precisa scelta strategica dell’Unione Europea. Nel rispetto dei requisiti della norma ISO 9001, ma soprattutto secondo la visione introdotta dalla più ampia ed approfondita norma ISO 9004, l’organizzazione può dotarsi di un modello di gestione che conduce l’organizzazione stessa al miglioramento continuo delle prestazioni e al raggiungimento della soddisfazione complessiva di tutti gli attori dei processi aziendali (clienti, dipendenti, fornitori, proprietari, ecc.).

IAS Register ha maturato un’ampia esperienza nella certificazione di Sistemi di Gestione per la Qualità avvalendosi di tecnici competenti ed esperti per i singoli settori merceologici.

 

ISO 14001

L’attenzione verso l’Ambiente è senza dubbio un punto qualificante per tutte le aziende. Possedere una certificazione secondo lo schema ISO 14001 dimostra che l’organizzazione mantiene un sistema di gestione adeguato a tenere sotto controllo gli impatti ambientali delle proprie attività, prodotti e servizi, e ne ricerca costantemente il miglioramento in modo coerente, efficace e soprattutto sostenibile.

IAS Register si propone anche per la certificazione dello schema ISO 14001 operando con tecnici con esperienza pluriennale nel settore.

 

ISO 45001 (ex BS OHSAS 18001)

La norma ISO 45001 fornisce una serie di regole atte a migliorare la gestione della Salute e Sicurezza nei Luoghi di Lavoro. In accordo a tale standard, può essere rilasciata una certificazione di conformità che attesta l’applicazione volontaria di un sistema che permette di gestire il rischio per ridurre gli infortuni, rispettare la legislazione applicabile e migliorare le prestazioni in materia di salute e sicurezza. Nell’ultima versione dello standard (ISO 45001:2018), il focus è puntato sulla gestione e conseguente progressiva riduzione dei rischi, quindi con una maggiore attenzione sugli aspetti di Salute piuttosto che quelli di Sicurezza.

IAS Register possiede accreditamento per il rilascio delle certificazioni di conformità allo standard BS OHSAS 18001 in tutti i settori EA. Si propone inoltre per la certificazione della nuova norma ISO 45001 avvalendosi di tecnici competenti ed esperti per i singoli settori merceologici.

 

ISO 50001

Utilizzare l’energia in modo efficiente aiuta le organizzazioni a risparmiare denaro, oltre a contribuire alla conservazione delle risorse e combattere il cambiamento climatico. La ISO 50001 aiuta le organizzazioni, in tutti i settori merceologici, ad utilizzare l’energia in modo più efficiente, attraverso lo sviluppo di un sistema di gestione dell’energia (SGEn).

La ISO 50001 è basata sul sistema del miglioramento continuo, utilizzato anche per altri standard noti come la ISO 9001 e la ISO 14001. Questo permette alle organizzazioni di rendere più facile l’integrazione della gestione dell’energia nei loro sforzi globali, per migliorare la propria attenzione verso l’ambiente.

Tale norma fornisce un insieme di requisiti che permettono di:

  • Sviluppare una politica per un uso più efficiente dell’energia;
  • Fissare target ed gli obiettivi per soddisfare la politica definita;
  • Utilizzare i dati per comprendere e prendere decisioni circa l’utilizzo dell’energia;
  • Misurare i risultati ottenuti;
  • Monitorare il funzionamento della propria politica;
  • Migliorare continuamente la gestione dell’energia.
 

ISO 37001

Le aziende, al giorno d’oggi, si trovano sempre più spesso ad affrontare e combattere la piaga della corruzione, che rappresenta un elemento negativo, in grado di causare seri danni alla competitività e all’economia dei paesi, alterando la concorrenza, aumentando i costi di interventi, prodotti e servizi a scapito della qualità. Gli effetti negativi della corruzione danneggiano anche le Istituzioni e i cittadini e vanno arginati non solo a livello legislativo.

Un aiuto alle aziende per il contrasto della corruzione, su scala internazionale, viene ora dalla certificazione volontaria del proprio Sistema di Gestione in accordo allo standard ISO 37001 che, adottando la medesima struttura (“High Level Structure”) comune a tutte le altre norme ISO sui sistemi di gestione delle organizzazioni, rende più agevole la sua integrazione con altri standard largamente diffusi, quali ad esempio la ISO 9001.

La ISO 37001, applicabile a qualsiasi organizzazione pubblica o privata, a prescindere dal settore di attività, dimensioni o localizzazione geografica, stabilisce dei requisiti per pianificare, attuare e mantenere un sistema di gestione e controllo dei rischi di corruzione (attiva e passiva), secondo un approccio di promozione di una cultura d’impresa etica, che si articola nelle seguenti fasi:

  • analisi e valutazione dei rischi di corruzione;
  • programmazione e attuazione di misure e controlli anti-corruzione;
  • sorveglianza sulla loro applicazione e riesame periodico sull’efficacia ed adeguatezza del sistema di prevenzione, in modo da assicurarne il miglioramento continuo.

I requisiti della norma volontaria ISO 37001 non rappresentano quindi una novità in senso assoluto in quanto essi riprendono principi, concetti e, in alcuni casi, anche elementi prescrittivi tipici di sistemi e/o modelli di gestione, controllo e prevenzione dei rischi di corruzione previsti da norme di legge in via obbligatoria o con finalità di prova dell’esimente da responsabilità da reato delle organizzazioni.

IAS Register si avvale di auditor e tecnici (avvocati) a garanzia, per le organizzazioni, di affrontare tale certificazione con serietà e rispetto di tutto il perimetro di Compliance legislativa applicabile al settore di riferimento.

 

ISO 3834

Un sempre maggiore numero di committenti richiede, tra i requisiti contrattuali, la certificazione secondo le norme della serie ISO 3834 dei processi di saldatura per il settore impiantistico, ferroviario, energetico, ecc. e nell’ambito delle direttive europee PED 97/23/CE, CPD 89/106/CE, SPVD 87/404/CE essa costituisce la c.d. “presunzione di conformità”. Inoltre, la definitiva applicazione sul territorio italiano delle disposizioni di cui al Testo Unico delle Costruzioni D.M. 14/01/2008 impone alle aziende la certificazione secondo le norme della serie ISO 3834 dei propri processi di saldatura per i costruttori che impiegano acciai per strutture saldate in strutture metalliche e strutture composte.

IAS Register si avvale di tecnici con elevata e comprovata esperienza nei vari processi di saldatura per rilasciare certificazioni di conformità alle norme della serie ISO 3834.

 

ISO 20121

La ISO 2012 specifica i requisiti di un sistema di gestione per la sostenibilità degli eventi, siano essi singoli oppure correlati ad altre attività, fornendo indicazioni sulla conformità a suddetti requisiti. L’organizzazione di eventi è considerata uno degli strumenti di marketing e comunicazione più utili a disposizione delle imprese e l’indotto di risorse e lavoro che vi ruota attorno possono avere un impatto significativo, sia in termini ambientali, sia in termini economici e sociali.

L’applicazione di un sistema di gestione sostenibile degli eventi conforme alla ISO 20121 porta al raggiungimento di numerosi benefici per l’Azienda quali:

  • la dimostrazione di un approccio responsabile nei confronti dei rischi e delle opportunità di tipo ambientale, sociale ed economico;
  • la valorizzazione dell’immagine aziendale ed il rafforzamento della reputazione;
  • distinzione rispetto ai competitors;
  • rafforzamento della posizione dell’organizzazione all’interno della comunità.

IAS Register si propone al mercato per la certificazione alla norma ISO 20121 avvalendosi di personale di comprovata esperienza, garantendo alle organizzazioni di affrontare al meglio la sostenibilità di un evento durante l’intero ciclo di gestione dell’evento stesso.

 

ISO 39001

I governi, le autorità stradali, i gruppi di sicurezza e le società private si sono dimostrati interessati a sviluppare uno standard di riferimento per far fronte al numero crescente di morti e infortuni che si verificano ogni anno sulle strade.
In determinate situazioni, inoltre, il contributo dell’impresa può essere di grande valore anche per la sicurezza in strada dei propri Clienti, degli Utenti e della Comunità in generale. Questo è facilmente comprensibile per le imprese del settore delle infrastrutture, dei trasporti o dell’automotive, ma non solo: ogni impresa può contribuire fattivamente al miglioramento della Sicurezza Stradale.

La norma ISO 39001 – Road Traffic Safety Management System definisce i requisiti di un Sistema di Gestione per la Sicurezza Stradale volto a permettere ad ogni Organizzazione, che in qualche modo interagisce con il sistema stradale, di ridurre morti e infortuni gravi derivanti da collisioni stradali, controllando e gestendo le variabili che sono sotto la propria influenza.

L’adozione di un Sistema di Gestione per la Sicurezza Stradale secondo la norma ISO 39001 consente ad un’organizzazione di:

  • Dettagliare in maniera più puntuale la propria policy, prevedendo in maniera specifica le tematiche correlate alla sicurezza stradale, al fine di una riduzione degli incidenti e dei relativi costi;
  • Migliorare la propria visibilità sul mercato, contribuendo a consolidare l’impegno nella responsabilità sociale, in particolare con i fornitori o in occasione di gare pubbliche e programmi di Ethical Procurement;
  • Migliorare la consapevolezza e il coinvolgimento dei propri dipendenti.

IAS Register, tramite il proprio personale, aiuterà le organizzazioni che vorranno approcciare tale certificazione ad adeguarsi alla normativa vigente, a migliorare i loro risultati nella gestione del traffico ed arrivare ad una riduzione di incidenti, sinistri ed ai costi ad essi associati ed a vari benefici economici. Tali benefici si sommeranno a quelli gestionali (con una migliore efficienza aziendale), giuridici (con tutele rafforzate riguardo alla responsabilità di impresa) e di immagine (con un forte riconoscimento di carattere innovativo e di responsabilità sociale da far valere rispetto alla concorrenza).